Giovani “scoiattoli” crescono